Tobia (Federfarma): “Farmacie, presidio di prima istanza al centro dei servizi al cittadino”

Oltre 1400 farmacisti provenienti da tutta Italia hanno gremito il teatro Sistina a Roma in occasione dell’Assemblea pubblica di Federfarma, occasione per comprendere come la politica vorrà porsi nei confronti della farmacia italiana. La parola d’ordine, secondo il segretario nazionale di Federfarma Roberto Tobia, è «sostenibilità» perché «senza non potremmo dare attuazione alla farmacia dei servizi, pensiamo ad esempio alle vaccinazioni». «Siamo certi che il prossimo governo darà delle risposte concrete alle nostre proposte nell’interesse generale dei cittadini che chiedono un ruolo centrale per la farmacia poiché si è dimostrata indispensabile durante l’emergenza sanitaria».

Un obiettivo che potrà essere raggiunto «non da soli» ma «in piena collaborazione con gli altri professionisti della sanità. L’integrazione ospedale-territorio passa, infatti, attraverso l’ospedale, i pediatri libera scelta, il medico di medicina generale, gli specialisti, gli infermieri e la farmacia», sottolinea Tobia. «Questo team sanitario unito potrà garantire un futuro certo all’assistenza sanitaria, con la farmacia come porta d’ingresso del cittadino nel mondo della Salute, dove trovare un punto di riferimento e un professionista in grado di dare risposte positive».

 

Related posts

Leave a Comment



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Sanitask © 2022