Esposito (Uccp Reventino): Si stanno costruendo cattedrali nel deserto

Dato ormai per assodato che il Pnrr non finanzia il personale, anzi, il nuovo personale per il quale servirebbero circa 3,5 miliardi/anno e che, anzi, la percentuale di spesa sanitaria rispetto al Pil è in diminuzione (si va verso il 6,2%), la visione del futuro di Francesco Esposito, Coordinatore UCCP del Reventino, non è propriamente ottimistica.

Le strutture ipotizzate nel PNRR rischiano di essere vere e proprie cattedrali nel deserto, senza personale ad abitarle e farle vivere come reali servizi per i cittadini. Per questo c’è bisogno di un piano di azione diverso che, per esempio, punti in maniera più significativa sui medici di medicina generale e sulle organizzazioni che li raggruppano. “Se assumere nuovi medici non è possibile” esemplifica “almeno è possibile agire sui fattori di produzione dei Mmg come le ore di segreteria. Questo libererebbe i professionisti da compiti non propriamente clinici e libererebbe risorse professionali importanti sul territorio per la prevenzione e la presa in carico delle cronicità.

Related posts

Leave a Comment



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Sanitask © 2022