Covid, infezione non significa per forza malattia

Il 34% dei pazienti positivi ricoverati non è malato Covid: non è in ospedale per sindromi respiratorie o polmonari e non ha sviluppato la malattia da Covid ma richiede assistenza sanitaria per altre patologie e al momento del tampone pre-ricovero risulta positivo al Sars-Cov-2. Uno su tre, dunque, sia pur con infezione accertata al virus Sars-Cov-2, viene ospedalizzato per curare tutt’altro:…

Leggi

PNRR: Ecco come saranno impiegati i primi otto miliardi per la sanità

La Conferenza Stato-Regioni ha dato il via libera alla ripartizione di oltre 6,5 miliardi del PNRR e di circa 1,5 miliardi del Piano nazionale per gli investimenti complementari destinati alla sanità”, lo ha annunciato il Presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga. Risorse che serviranno per: –        case di comunità (2 miliardi); –        l’assistenza domiciliare e la…

Leggi

Abruzzo: approvato il nuovo Piano regionale di prevenzione

Promozione della salute a scuola, negli ambienti di lavoro, nelle comunità. E ancora azioni per sensibilizzare sulla sicurezza in casa, sull’antibiotico-resistenza, passando per l’importanza degli screening e della salute materno infantile e riproduttiva, oltre ad iniziative per lo sviluppo armonico della persona, della natura e dell’ambiente attraverso un approccio multidisciplinare. Sono solo alcuni degli obiettivi del nuovo Piano regionale di…

Leggi

Quasi 48mila assunzioni: accolta nella Legge di Bilancio la proposta Fiaso sulla stabilizzazione dei precari della sanità reclutati durante l’emergenza

Quasi 48mila assunzioni. Sono tanti i nuovi professionisti che, a seguito dell’approvazione della legge di Bilancio, potranno entrare a far parte del Sistema sanitario nazionale a tempo indeterminato. La manovra approvata dal Parlamento introduce, come proposto dalla Federazione aziende sanitarie e ospedaliere, la possibilità di stabilizzare il personale assunto nel corso dell’emergenza Covid. L’articolo 92, infatti, prevede che, “al fine…

Leggi

Programma nazionale della ricerca sanitaria 2020-2022

Il Ministero della salute ha elaborato, d’intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, il Programma nazionale della ricerca sanitaria (PNRS) valevole per il triennio 2020-2022 (ai sensi del comma 3 dell’art. 12 bis del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, s.m.i.). Il PNRS si inserisce nel…

Leggi

Da Agenas il progetto IT-DRG: per aggiornare ed integrare la sezione del sistema di classificazione ICD-9-CM

Nell’ambito dell’Accordo di collaborazione tra il Ministero della Salute e AGENAS, relativamente al “Progetto nazionale per lo sviluppo e la sperimentazione di un nuovo sistema di misurazione e valorizzazione dei prodotti delle strutture ospedaliere”, l’Agenzia, in accordo con il Ministero della Salute, intende sottoporre a revisione aperta tramite consultazione pubblica il nuovo “Sistema Italiano di codifica e classificazione degli interventi…

Leggi

Accordo Fiaso-Regione Calabria per rafforzare il Ssr condividendo le migliori pratiche sperimentate dalle Aziende sanitarie e ospedaliere

Migliore: “Lavorare insieme per eliminare i divari fra regioni e restituire ai cittadini una sanità pubblica efficiente, equa, sostenibile e attenta ai bisogni di salute” Occhiuto: “Per voltare definitivamente pagina e aprire una nuova era abbiamo bisogno delle migliori professionalità e delle migliori esperienze: solo così riusciremo a vincere la battaglia per dare ai calabresi una sanità che funzioni” Un…

Leggi

In Italia alfabetizzazione sanitaria insufficiente per il 23% della popolazione, meno della media Ue

Come è stato dimostrato dai risultati del secondo studio europeo sull’alfabetizzazione sanitaria in 17 paesi europei, molti cittadini europei trovano difficile giudicare le diverse opzioni di trattamento o utilizzare le informazioni dei media per prevenire le malattie o trovare informazioni su come gestire i problemi di salute mentale. Lo rende noto l’Istituto Superiore di Sanità sul proprio portale riportando i…

Leggi

PNE 2021: frenano gli interventi di elezione, meno la risposta alle patologie tempo-dipendenti

Agenas in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità e con il Dipartimento di Epidemiologia della ASL Roma 1, ha presentato, alla presenza del Ministro della Salute Roberto Speranza, i risultati dell’Edizione 2021 del Programma Nazionale Esiti, relativo ai dati 2020. Obiettivo del PNE è di valutare l’efficacia, l’appropriatezza, l’equità di accesso e la sicurezza delle cure garantite dal Servizio Sanitario…

Leggi

XIX Rapporto Cronicità di Cittadinanzattiva: un paziente su cinque rinuncia alle cure per motivi economici

Un paziente su due dichiara che con la pandemia sono aumentate le criticità nell’accesso alla diagnosi e cura per la propria patologia. A subire rinvii e ritardi sono ancora le visite specialistiche e diagnostiche, in aumento le difficoltà ad attivare l’assistenza domiciliare integrata e a farsi riconoscere l’invalidità o handicap. Va meglio sul fronte della prevenzione, grazie al recupero di…

Leggi