Appropriatezza prescrittiva e organizzativa: ad Assisi si riflette sul contributo degli indicatori di performance al governo clinico

L’appropriatezza prescrittiva e l’aderenza terapeutica sono stati al centro del 2° Corso Teorico Pratico “La farmacia clinica: Dati e indicatori di performance, come utilizzarli per migliorare il Governo clinico” (evento ibrido; meeting residenziale: Assisi, 1-3 luglio 2021). L’appuntamento, patrocinato dall’Istituto Superiore di Sanità e dalla Regione Umbria, realizzato con la collaborazione scientifico-culturale della Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie – SIFO, ha visto confluire nella città di San Francesco i massimi esperti nazionali della governance del farmaco.
“La SIFO crede fortemente in questo corso teorico-pratico ed offre tutto il suo contributo di competenze scientifiche alla sua realizzazione perché da sempre è impegnata nella promozione dell’appropriatezza, sia prescrittiva che organizzativa”, ha precisato Alessandro D’Arpino, vice-presidente della società scientifica, “La considerazione di partenza è semplice: per promuovere l’appropriatezza in tutte le sue dimensioni è necessario disporre di dati, quasi sempre derivanti da data-base amministrativi (big-data). Tali dati, non sempre si trasformano in informazioni utili, perché è necessario avere la capacità di elaborarli e trasformarli in indicatori semplici e di immediata lettura. La SIFO, offrendo la sua collaborazione a questo evento, intende pertanto sostenere il confronto tra i vari partecipanti e tra tutte le realtà scientifiche di riferimento del settore al fine di condividere strategie e metodi per il corretto utilizzo dei dati al fine di avere con facilità le informazioni necessarie a promuovere appropriatezza. Per noi è importante questa occasione preziosa, perché sviluppa un confronto tra i farmacisti del SSN e le Regioni, attraverso lo scambio di esperienze e l’elaborazione di proposte, al fine di individuare indicatori di performance validi e fruibili a livello nazionale ”.
Perché la scelta di Assisi per questo evento di respiro nazionale? “Assisi e l’Umbria sono al centro del Nostro Paese. Inoltre Assisi è sede di incontro tra i popoli e tra le religioni: non è un caso quindi che proprio in questo luogo per la seconda volta si incontreranno le Regioni per confrontarsi sui modelli gestionali dell’assistenza farmaceutica”, ha precisato Fausto Bartolini, coordinatore scientifico del Corso e presidente del prossimo Congresso SIFO 2021,“Qui daremo l’avvio ad un percorso professionale per l’elaborazione di proposte per la costruzione del nuovo Servizio Sanitario Nazionale dopo la pandemia, un percorso progettuale che terminerà a Roma, ad ottobre, al nostro XLII Congresso Nazionale SIFO. Parallelamente daremo il via ad un percorso di riflessione etico-spirituale che partirà proprio da Assisi per confluire in una serie di eventi prestigiosi in concomitanza con il nostro Congresso nazionale”.
Quando si parla di appropriatezza si indica un ambito complesso di contenuti ed azioni che definiscono sicurezza ed efficacia dei trattamenti farmacologici. Una prescrizione farmacologica può essere considerata appropriata se effettuata all’interno delle indicazioni cliniche, per le quali il farmaco è stato dimostrato essere efficace e, più in generale, all’interno delle indicazioni d’uso. Il programma del Corso, che prende l’avvio proprio da queste considerazioni è intenso: tre sessioni plenarie (Conoscere ed imparare ad utilizzare i dati disponibili; Osservatori e indicatori di performance; Esperienze di utilizzo dati per migliorare il governo clinico), con circa quaranta relazioni, tavole rotonde e ampi momenti di dibattito comune. Al termine del Corso i partecipanti verranno suddivisi in quattro “gruppi di lavoro”, per sviluppare una prova pratica orientata all’ “Ideazione di indicatori, identificazione dei flussi necessari, strutturazione di un report di monitoraggio, interpretazione dei risultati”, con il coordinamento dei referenti delle società scientifiche presenti e dei moderatori delle sessioni.
“Lo scopo della collaborazione SIFO a questo 2° Corso, con l’importante mole di contenuti e riflessioni proposta ai partecipanti, è quello di approfondire un tema fondamentale per il SSN”, ha concluso Fausto Bartolini, “che è quello di prendere piena conoscenza dei dati a disposizione, elaborare gli indicatori di performance e sviluppare le analisi indispensabili per un uso appropriato delle risorse. L’argomento è vastissimo e per questo ci domanderemo ad Assisi come strutturare questa attività all’interno del Servizio Sanitario Regionale, partendo dal confronto tra le varie esperienze già attive nelle varie Regioni”. L’evento ha ottenuto anche il patrocinio della Società Italiana di Medicina Generale-SIMG, della Federazione Aziende Ospedaliere-FIASO, della Società Italiana di Farmacologia-SIF e della Società Italiana di HTA-SIHTA.

Related posts

Leave a Comment